Bundesliga

Zidane vicinissimo al Bayern Monaco, dalla Spagna ne sono certi (e Ribery suo vice)

Scritto da Luca Bortuzzo, 20 Aprile 2024 - Tempo di lettura: 2 minuti

Come riportato dal Mundo Deportivo il Bayern Monaco avrebbe già acconsentito alle richieste di Zinedine Zidane, in rotta verso la Bundesliga.

La stampa spagnola ha dato voce a voci sempre più insistenti riguardanti un possibile approdo di Zinedine Zidane al Bayern Monaco. Secondo quanto riportato, l’allenatore francese sarebbe “a un passo” dalla firma con il club bavarese, che si appresta a separarsi da Thomas Tuchel alla fine della stagione. Zidane, che è rimasto fermo dal 2021 dopo aver allenato il Real Madrid, sembra essere il favorito per prendere le redini della squadra tedesca. Le sue credenziali includono vittorie importanti sia come giocatore che come allenatore, avendo trionfato nella Coppa del Mondo con la Francia e conquistato tre Champions League durante il suo doppio mandato sulla panchina del Real Madrid. È anche dato per certo che non sarà Nagelsmann a tornare sulla panchina bavarese.

Il giornale sportivo “Mundo Deportivo” ha evidenziato che le richieste di rinforzi del reparto difensivo sono al centro dell’attenzione. Inoltre, il Bayern Monaco, noto per essere solitamente propenso a soddisfare le richieste dei suoi allenatori, avrebbe acconsentito a queste richieste.

Le trattative sembrano essere in fase definitiva, con il Bayern che avrebbe già contattato l’agente di Zidane per discutere i dettagli del possibile accordo. Nonostante l’interesse del Bayern per Zidane, alcuni dirigenti del club avevano inizialmente esitato a considerare l’opzione Zidane a causa della sua mancanza di conoscenza della lingua tedesca. Tuttavia, sembra che questa non sia più una barriera insormontabile, con il club che sembra orientato a fare una scelta definitiva a breve. Ed i questo potrebbe essere fondamentale di un ex di lusso, che parla sia il tedesco che il francese.

Zinedine Zidane, ex Juve e Real

Zinedine Zidane, ex Juve e Real

Le alternative (meno papabili) a Zidane per la panchina

Nel frattempo, altre figure sono state nominate come possibili alternative per la panchina del Bayern. Tra queste spiccano i nomi di Xabi Alonso, attualmente allenatore del Bayer Leverkusen, Ralf Rangnick, tecnico dell’Austria, e Unai Emery, alla guida dell’Aston Villa. Tuttavia, sembra che Zidane sia in pole position per ottenere il ruolo, con le speculazioni che suggeriscono anche un possibile coinvolgimento di Franck Ribery, ex stella del Bayern e della nazionale francese, in qualità di vice allenatore se Zidane dovesse accettare l’incarico.

Nel frattempo, in Germania, la notizia del rinnovo del contratto di Julian Nagelsmann come allenatore della nazionale tedesca fino al 2026 ha ricevuto ampio risalto. Questa decisione è stata accolta positivamente da diverse personalità del mondo del calcio tedesco, con il presidente della Federcalcio tedesca, Bernd Neuendorf, che ha sottolineato l’importanza della continuità e della stabilità per il futuro della squadra nazionale. Rudi Voeller, direttore sportivo della Federcalcio tedesca, ha elogiato Nagelsmann come un allenatore eccezionale, lodandone le competenze tattiche e la capacità di ispirare i giocatori con la sua passione.