News

Lazio-Inter 3-1: i fuoriclasse biancocelesti alla prima prova stagionale non deludono. Male l’Inter a centrocampo

Scritto da Alberto Bencivenga, 26 Agosto 2022 - Tempo di lettura: 1 minuti

Sarri indovina i cambi, Inzaghi attendista. Sicuramente è mancata qualità nei nerazzurri ma quando è in fiducia la Lazio gioca veramente un ottimo calcio.

Roma. Una partita iniziata bene per la Lazio, riacciuffata dall’Inter, rimessa a posto e richiusa con destrezza ma è sempre calcio d’agosto. È questa forse la fotografia migliore del primo big-match stagionale (se non consideriamo tale Atalanta-Milan della seconda giornata). Sarri si affida ai soliti noti con Pedro che parte dalla panchina, Zaccagni che per poco non procura un rigore sul finale del primo tempo ma alla fine il gioco c’è e si vede.

Definire la partita di stasera una gara a senso unico è riduttivo, ma sono tante le domande che porta a casa Inzaghi dopo questa sconfitta. La prima è se il mercato in uscita sia veramente chiuso, così come quello in entrata e la sensazione che a centrocampo qualcosa in più andava fatto, la seconda è che persino Lukaku, se ben marcato, rischia di normalizzarsi con l’aggravante di una manovra che passa necessariamente da lui ma che diventa stagnante.

La terza è se la difesa sia veramente la più forte del campionato, vista la grande annata del Milan nel campionato appena concluso e la ricerca della famosa solidità difensiva anche della Juventus, che ne fa un mantra.

Della partita ricorderemo sicuramente l’eurogol di Luis Alberto, gli assisti di Immobile e di Milinkovic. Felipe Anderson, Luis Alberto e Pedro regalano momentaneamente la vetta ai biancocelesti ed Inzaghi esce nuovamente sconfitto all’olimpico, come la passata stagione. Guarda le statistiche del match.

Così la classifica di Serie A dopo i primi due anticipi della terza giornata di Serie A Monza-Udinese e Lazio-Inter:

Classifica aggiornata al 26 Agosto 2022

  • Champions League
  • Europa League
  • Conference League
  • Retrocessione
  • G:
    giocate
  • V:
    vinte
  • N:
    pareggiate
  • P:
    perse
  • GF:
    gol fatti
  • GS:
    gol subiti
  • DR:
    differenza reti